Consorzio Stabile Trentino

Consorzio stabile Trentino

Il CST, Consorzio Stabile Trentino, è un consorzio di imprese artigiane e industriali che conta sedici imprese edili associate, legalmente rappresentate dal geom. Covi Mario, nella qualità di presidente, mentre la direzione tecnica è affidata all'ing. Salvaterra Giuseppe.

Il consorzio può vantare imprese attive su tutto il territorio provinciale per un volume di affari complessivo che supera i cinquanta milioni di euro. Il punto di forza risiede proprio nell’identità territoriale che i membri del consorzio rispecchiano, comprendendo solo imprese trentine con sedi sparse in ogni comprensorio della provincia.
La sua recente costituzione regge sulla qualità delle società associate, e sull’esperienza che ogni componente mette a disposizione del consorzio, per incentivare l’interscambio di “attrezzature, mezzi d’opera”, ma soprattutto per favorire lo sviluppo di un’arte e un know-how esteso su ogni settore dell’edilizia.
La ricerca e l’innovazione sono parte integrante del progetto sociale sulle cui colonne questo consorzio è stato fondato.

L’attività del consorzio è volta all’acquisizione di contratti di appalto per progettazione ed esecuzione di opere, nel pubblico e nel privato, sia in Italia che all’estero garantendo l’affidamento diretto alle imprese consorziate dei servizi e delle lavorazioni.
Il CST può contare su un vasto parco macchine, per un valore complessivo che supera notevolmente i dieci milioni di euro tutto di proprietà delle ditte consorziate. Fra gli automezzi in possesso si possono contare innumerevoli autocarri, escavatori, pale gommate, mini escavatori, rimorchi, semirimorchi, pulmini, autovetture per uso impresa, motocompressori, gru, carrelli trasportatori e montacarichi. Personale qualificato e regolarmente assunto si occupa della gestione e dell’utilizzo dei macchinari, garantendo sicurezza e prevenzione nelle operazioni.

Oltre duecento operai, venti amministrativi e il supporto complessivo di 18 tecnici, guidati 34 soci delle varie imprese formano una squadra formidabile nella messa in opera, e soprattutto nella progettazione e nella gestione di appalti di qualsiasi dimensione.
La qualifica SOA, di cui si allega il documento, è per le categorie di opere generali: OG01 (edifici civili e industriali) classe VIII per importi illimitati, OG03 (strade, autostrade, ponti, viadotti, ferrovie, linee tranviarie, metropolitane, funicolari, piste aeroportuali e relative opere complementari) classe VI per importi fino a 10.329.138 euro, OG06 (acquedotti, gasdotti, oleodotti, opere di irrigazione e di evacuazione) classe V fino a 5.164.569 euro, OG08 (opere fluviali, di difesa, di sistemazione idraulica e di bonifica) classe III fino a 1.032.913 euro; e per per le opere specializzate: OS01 (lavori in terra) classe per appalti non superiori a 1.032.913 euro, OS21 (opere strutturali speciali) classe II infine per 516.457 euro.

Il Consorzio risulta iscritto al Registro delle Imprese di Trento al n. 02111050221 Rea 0200983 dal 24/03/2009, per la durata sino al 31/12/2023, Repertorio num. 29885,e per la seguente specifica attività: lavori di costruzione, manutenzione, gestione e progettazione appalti pubblici e privati strade, edifici civili ed industriali, servizi ecologici, servizi urbanistici e collaterali.